Negroamaro del Salento

I.G.T.

ASPETTO

Naso intenso ma non troppo concentrato, tutto giocato sul frutto scuro sia fresco sia leggermente in confettura. In bocca è ampio, giustamente alcolico, oltre che generosamente focalizzato sulle sensazioni di frutta scura. Finale di spezie piccanti.

GRADAZIONE

12 % vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO

16-18°C

ABBINAMENTI

Agnello, formaggi ovini e vaccini di media o prolungata stagionatura (Pecorino moliterno, Castelmagno, Bitto), cotechino con puré di patate, polenta e con ragù di cinghiale.

Provenienza

Puglia

Vitigno a bacca rossa in gran parte coltivato sul territorio pugliese. Deriva il suo nome da quelle che sono le sue caratteristiche fondamentali, ovvero quella legata al colore oltre al caratteristico sapore leggermente amarognolo. Viene utilizzato anche per la produzione di vini rosati. Trova largo impiego sia come monovitigno sia insieme ad altre uve.

Prezzo